Ajlun

Le meraviglie della natura e il genio dell'architettura militare araba medievale hanno dato alla Giordania settentrionale due delle più importanti attrazioni ecologiche e storiche del Medio Oriente: le vaste foreste di pini della zona di Ajlun-Dibbine e l'imponente castello Ayyubide ad Ajlun, che otto secoli fa favorirono la sconfitta dei crociati. Gli abitanti del posto approfittano spesso dei paesaggi verdi di Ajlun per prendersi una pausa dalla vita cittadina e immergersi nella natura.

Castello di Ajlun

AIl castello di Ajlun, più formalmente conosciuto come Qal'at Ar-Rabad, domina le verdi colline della zona ed è visibile da molte miglia di distanza, tradendo il suo scopo strategico come avamposto militare per la protezione delle rotte commerciali dal XII al XV secolo. Fu costruito per la prima volta nel 1184 da uno dei generali di Saladino, Izzeddin Usama Mungidh, per scongiurare l’avanzata dei Crociati verso la Giordania settentrionale (i Crociati avevano già occupato la Giordania meridionale, dai loro imponenti castelli a Showbak e Karak, e furono cacciati dalla Transgiordania nel 1188/1189). Il castello di Ajlun è stato ampliato nella sua configurazione attuale nel 1214.

Contatti / come prenotare:
L'ingresso è incluso nel Jordan Pass

Posizione

Tal Mar Elias

Associato al Profeta Elia, Tall Mar Elias è molto vicino alle rovine di un villaggio conosciuto come Listib. Si ritiene che in questo luogo vi fosse un tempo Tishbi, la casa di Elia, nativo di Gilias in Transgiordania (2 Libro dei Re 17: I). Il fatto che si tratti di un sito religioso è comprovato dalle due chiese che furono costruite sulla cima di una collina alla fine del periodo bizantino.

Posizione

Chiesa di Nostra Signora nella Montagna

Ad Anjara, nel nord della Giordania, c'è la Chiesa di Nostra Signora della Montagna - una grotta ricostruita che viene venerata come il luogo dove Gesù e sua madre Maria passarono durante i loro viaggi attraversando il mare di Galilea. Anjara è stata designata dal Vaticano come luogo di pellegrinaggio del Giubileo del 2000.

Contatti / come prenotare:
Telefono:
00962 2 646 1013

Posizione

Storie

Esperienze di viaggiatori