Home  |  Contattaci  |  Su di noi  |  Blog  |  Collegamenti utili   

Home >> Dove Andare >> As-Salt

       > Il vecchio palazzo ottomano di As-Salt è chiamente distinguibile per la sua architettura.
Print Friendly and PDF


Città antichissima, As-Salt è stata uno degli insediamenti più importanti nella regione compresa tra la Valle del Giordano e il deserto orientale: considerato il suo passato di importante collegamento commerciale tra il deserto orientale e l'occidente, ha rivestito un ruolo fondamentale per i molti governatori della regione.


Romani, Bizantini e Mamelucchi hanno tutti contribuito alla crescita della città, ma solo alla fine del XIX e all'inizio del XX Secolo, sotto il dominio Ottomano, As-Salt ha vissuto il suo momento più prospero.
 

È stato in quel periodo che gli Ottomani si sono stabiliti a As-Salt, scegliendo la città come sede regionale amministrativa e incoraggiando l'immigrazione da altre regioni del loro impero. Con il crescere del prestigio della città, vi giunsero molti mercanti che, con le ricchezze accumulate, costruirono le splendide dimore che è ancora possibile ammirare ai giorni nostri.


 

Concedetevi una passeggiata nella città vecchia ed esplorate le strette stradine. Non dimenticate di indossare scarpe comode, in quanto la città sorge su un terreno collinoso e le scalinate non mancano. In estate, aspettate il calare della sera per esplorare la città.

 

Questi splendidi edifici in pietra arenaria gialla racchiudono una varietà di stili locali ed europei. Generalmente sono composti da tetti a cupola, cortili interni e caratteristiche lunghe finestre ad arcata. Forse l'abitazione più bella è quella del mercante Abu Jaber, costruita tra il 1892 e il 1906, impreziosita da soffitti affrescati da artisti italiani e considerata il più bell'esempio di dimora mercantile ottocentesca della regione.
 



Arroccata su tre colline, As-Salt vanta numerose altre attrattive, tra cui le tombe romane alla periferia della città e la Cittadella, sede della fortezza ayyubida del XIII secolo, fatta costruire da al-Mu’azzam Isa, nipote di Saladino, subito dopo il 1198. Ci sono anche un piccolo museo e una scuola di artigianato in cui è possibile ammirare le tradizionali opere in ceramica, tela, stampe in seta e tintura.


Al Museo Archeologico e del Folclore di As-Salt sono esposti reperti risalenti al Calcolitico così come al periodo islamico, nonché altri oggetti testimonianti la storia della regione. Il museo del folclore vanta un'interessante gamma di costumi beduini e tradizionali e oggetti tradizionali di uso quotidiano.


As-Salt si trova ad appena mezz'ora di macchina dalla città di Amman



 
Sulla Mappa

View Where to go in a larger map