Castelli Del Deserto

I castelli nel deserto della Giordania, bellissimi esempi di arte e architettura islamica, testimoniano un'epoca affascinante nella ricca storia del paese. I loro pregiati mosaici, affreschi, decorazioni in pietra e stucco, e illustrazioni ispirati alle migliori tradizioni persiane e greco-romane, raccontano innumerevoli storie di come era la vita nell'VIII secolo. Chiamati castelli per la loro imponente struttura, i complessi desertici servivano in realtà a vari scopi come stazioni per le carovane, centri agricoli e commerciali, padiglioni di villeggiatura e avamposti che aiutavano i governanti lontani a creare relazioni con i beduini locali. Molti di questi complessi conservati, tutti raggruppati ad est e a sud di Amman, possono essere visitati in tour di uno o due giorni partendo dalla città.

Palazzo Al-Mshatta "Palazzo d'Inverno"

Il Palazzo Al-Mshatta è uno dei castelli del deserto costruito dagli Omayyadi. Situato quasi 32 km a sud-est di Amman, questo palazzo fu costruito dal califfo omayyade al-Walid bin Yazid nel 744 d.C. ed è circondato da un muro quadrato lungo 144 metri che comprende 25 torri circolari.

Qasr al-Harrana/Al-Kharanah

È chiamato Castello Al-Harrana perché è posizionato nella Valle di Al-Harrana; la fortezza quadrata è stata risuscitata durante il regno di Al-Walid ibn Abd al-Malik. Il castello è stato restaurato più volte in seguito alla costante invasione degli imperi. È situato sulla strada internazionale che porta ad Azraq; qui, i visitatori sono incoraggiati ad entrare nel Medioevo e ad esplorare le mura della fortezza.

Qasr Amra

Costruito durante il regno del califfo omayyade Yazid bin Abd al-Malik, considerato il sesto califfo dei successori omayyadi, si ritiene che Qasr Amra fosse un punto di supporto nella caccia. Con la conservazione delle sculture e degli affreschi del castello, Qasr Amra è sicuramente un'esperienza di un castello diverso dagli altri.

Qasr Burqu'

Costruito dai Romani per mantenere il controllo di una fonte di acqua dolce, il palazzo è stato costruito con un sistema di irrigazione a vapore che raggiunge tutti i locali e le strutture. Qasr Burqu' è un castello del deserto situato nel governatorato di Mafraq ed è in attesa di essere scoperto.

Qasr Al-Hallabat

Uno dei più importanti ed eccellenti siti archeologici del Medio Oriente, originariamente era una piccola fortezza romana costruita per proteggere la via Nova Trajana. Fu occupato nel 106 d.C. e faceva parte del Limes Arabicus, come veniva allora definita la Penisola Araba. Nel IV secolo il castello fu ampliato e protetto da quattro torri, forse durante il regno di Diocleziano.

Qasr Hammam al-Sar’h

Qasr Hammam al-Sarah, noto anche come Palazzo Hallabat orientale, si trova nella città di Zarqa, a nord della capitale giordana Amman. Il castello, un edificio per i bagni omayyade, fu costruito dal califfo Hisham ibn Abd al-Malik all'inizio dell'VIII secolo d.C.

Qasr Tuba

Qasr Tuba è un palazzo omayyade che ha mantenuto gran parte della sua struttura nonostante l’esposizione all'erosione e alla distruzione, in quanto si trova su una rotta commerciale che collega Balqa alla Penisola Arabica. Gli storici hanno datato il castello al regno di Walid ibn Yazid.