Home  |  Contattaci  |  Su di noi  |  Blog  |  Collegamenti utili   

Religion & Faith
 

RELIGIONE E FEDE
 

Al tempo di Gesù e degli Apostoli, uno dei più importanti centri commerciali del Mediterraneo orientale era la città di Petra, nella parte meridionale della Giordania: era la grande capitale del Regno di Nabatea, interamente scavata nella roccia.

Petra prosperò sotto la dominazione dei Nabatei, dal III secolo a.C. fino agli inizi del II secolo d.C., quando venne occupata dall'imperatore romano Traiano. Petra sembra essere chiamata con molti nomi diversi nel Vecchio Testamento, tra cui Sela e Iokteel (Secondo libro dei Re, 14:7).

Durante l'Esodo, Mosè e gli Israeliti passarono nell'area di Petra, a Edom. Secondo la tradizione, la sorgente di Wadi Musa (Valle di Mosè), poco fuori Petra, è il luogo in cui Mosè colpì la roccia facendo sgorgare l'acqua (Numeri 20:10-11). La Bibbia narra che a Mosè non fu permesso di entrare nella Terra Santa, ma solo di vederla dal Monte Nebo, poiché aveva colpito la roccia con un bastone invece di parlarle come Dio aveva ordinato (Numeri 20:12-24)

Aronne, fratello di Mosè e di Miriam, divenuto profeta di Mosè per ordine di Dio, morì in Giordania e fu seppellito sul Monte Hor di Petra, oggi chiamato Jabal Harun (Monte Aronne) in arabo. Sulla cima della montagna venne costruita una chiesa bizantina e, più tardi, un santuario islamico che ancora oggi attrae pellegrini da tutto il mondo. Aronne fu il primo Sommo Sacerdote della Bibbia e viene ricordato per la meravigliosa benedizione che Dio gli ordinò di impartire al popolo: "Ti benedica il Signore e ti protegga. Il Signore faccia brillare il suo volto su di te e ti sia propizio. Il Signore rivolga su di te il suo volto e ti conceda pace" (Numeri 6:24-26).

Petra fu quasi sicuramente l'ultimo luogo di sosta dei tre Re magi prima di portare l'incenso, l'oro e la mirra al bambino Gesù a Betlemme (Matteo 2:1-12). Il re Aretas, citato nella lettera ai Corinzi (11:32), era una re nabateo che governava Petra.

"Ti benedica il Signore e ti protegga. Il Signore faccia brillare il suo volto su di te e ti sia propizio. Il Signore rivolga su di te il suo volto e ti conceda pace" (Numbers 6:24-26)