Umm Qais

Luogo del famoso miracolo dei maiali dei Gadareni, Gadara era rinomata ai suoi tempi come centro culturale. Ha dato i natali a diversi poeti e filosofi classici, tra cui Teodoro, fondatore di una scuola di retorica a Roma, e fu anche definita "la nuova Atene" da un poeta. Arroccata su una splendida collina che domina la valle del Giordano e il mare di Galilea, Gadara è oggi conosciuta come Umm Qais e vanta un'impressionante strada colonnata, una terrazza a volte e le rovine di due teatri. Si possono ammirare i luoghi d'interesse turistico e poi cenare sulla terrazza di un raffinato ristorante con una vista mozzafiato.

Suggerimento: recandovi da Amman a Umm Qais, cogliete l'opportunità di visitare Jerash o Ajloun lungo la strada.


Da Umm Qais a Ajloun

Da Umm Qais a Ajloun

Nella zona più settentrionale del percorso, colline e canyon verdi e lussureggianti vi condurranno ad antichi siti romani, passando per dolci colline e attraverso boschi di querce. Il paesaggio variegato e fertile, con i suoi ulivi secolari e le sorgenti di acqua calda, fiorisce ogni primavera, con alberi carichi di frutta. I villaggi qui sono pionieri del turismo basato sulle comunità locali con sistemazioni presso le famiglie, pasti preparati in casa e bancarelle artigianali che aggiungono una vera e propria esperienza culturale a questo bellissimo angolo del nord della Giordania.

Lunghezza totale: 80 KM
Giorni: 6 giorni di cammino

Principali siti nella regione:
- Rovine delle città romane della Decapoli a Um Qais e Pella
- Ziglab Dam
- Grotta di Gesù, Chiesa di Beit Idis
- Rovine del monastero bizantino di Tel Mar Elia, luogo di nascita del profeta Elia
- Turismo basato sulle comunità locali e paesaggio rurale nel villaggio di al-Ayoun
- Sito medievale del Castello di Ajloun

STORIE

ESPERIENZE DI VIAGGIATORI